Retained Search

Di fronte all’esigenza di coprire una vacancy di livello manageriale o executive, tanto più ristrette sono le tempistiche di inserimento, quanto maggiore è il rischio di non sondare il mercato in modo esaustivo, optando, sotto pressione per le scadenze ed in mancanza di valide alternative, per un’opzione non ideale sia per l’azienda che per il Candidato.

 

In questi casi acquisisce primaria importanza l’accorgimento di ampliare il più possibile, estensivamente ed in profondità, il pool di partenza e di raccogliere una mappatura capillare che includa ogni profilo potenzialmente adatto a coprire la vacancy aperta.
Si acquisisce in tal modo la garanzia di avere vagliato proattivamente l’intero perimetro delle opzioni a disposizione per pervenire alla scelta più congrua e valorizzante per entrambe le parti.

 

Con i servizi di Retained Search, offriamo ai Clienti che abbiano a cuore l’esaustività e la trasparenza metodologica della ricerca un approccio personalizzato e sistematico alla mappatura dei segmenti professionali di riferimento ed alla generazione selettiva e mirata di candidature di alto livello, con una riduzione del time per hire ed un aumento complessivo del livello qualitativo degli inserimenti e della soddisfazione interna degli stakeholders coinvolti.

Come funziona

All’attivazione del processo, un nostro account manager intervista approfonditamente gli interlocutori coinvolti e costruisce, assieme al responsabile HR di riferimento ed al management, un profiling a 360 gradi del Candidato ricercato, con attenzione particolare verso i desiderata professionali e soprattutto verso i requisiti manageriali, la cultura aziendale, le soft skills e le modalità di relazione e comunicazione richieste dalla funzione.

Questo profiling approfondito ha la finalità, in ultima istanza, di ottimizzare l’integrazione nel contesto organizzativo e lo sviluppo professionale futuro della risorsa che verrà inserita nella funzione.

Qualora il Cliente desideri avvalersi anche di test psico-attitudinali, viene quindi attivato un percorso di behavioural assessments interni utilizzando la diagnostica del prestigioso McQuaig Institute di Toronto, che consente di tracciare un profilo tipico dei top performers nello specifico contesto aziendale del Cliente in modo da poter ricercare la presenza dei medesimi tratti caratteriali, habits, stile di leadership e di comunicazione nei Candidati presi in esame.

Dopo la fase preliminare di determinazione del requirement, TA Partners assegna un team di risorse per il progetto ed attiva una fase di mapping che si avvale di un esteso network di contatti e relazioni come punto di partenza per generare segnalazioni e referrals mirati per la posizione.

Incrociando quanto emerso con le informazioni già a disposizione viene quindi prodotto un report contenente la mappatura esaustiva del settore di riferimento. Ciascun singolo potenziale Candidato presente nel mapping viene quindi contattato per un primo sondaggio sulla posizione aperta ed eventualmente incluso, se interessato a proseguire e ritenuto adatto, in una long list.

Questa lista è quindi sottoposta alla revisione del project manager responsabile della selezione, che intervista nuovamente i Candidati di persona o in video-conference, attiva – se richiesto dal Cliente – gli assessment di diagnostica psico-attitudinale, e seleziona le candidature più solide per la shortlist finale. Quest’ultima viene infine presentata al Cliente assieme ad un report inclusivo del mapping, della long list e delle motivazioni degli steps intrapresi e delle scelte effettuate dal team per la definizione delle candidature da presentare, in modo tale che il Cliente abbia la massima visibilità sul percorso e possa richiedere eventuali correzioni nell’approccio metodologico che tengano conto di informazioni a sua disposizione sui Candidati o sulle relative aziende.

Il processo prosegue con gli usuali colloqui presso il Cliente, l’offerta, la negoziazione e l’ingresso del Candidato prescelto. In queste fasi il nostro account manager affianca e supporta il Cliente ed il Candidato per il raggiungimento del migliore outcome da entrambi i lati e la mediazione ottimale di eventuali criticità nella negoziazione, supportando il Candidato nella fase di dimissioni successiva all’estensione dell’offerta.

Post placement

Successivamente all’ingresso del Candidato in azienda, il nostro account manager organizza un meeting di debriefing con il Cliente, che ha la possibilità di dare un feedback complessivo sul processo e di segnalare eventuali aree di miglioramento e desiderata per le selezioni future.

Chiude il processo un post placement meeting con il Candidato condotto circa un mese dopo l’ingresso in azienda. Questo incontro è finalizzato a raccogliere un feedback complessivo sulla candidate experience durante l’iter di selezione ed a mettere in luce eventuali elementi che possano facilitare lo sviluppo del suo percorso professionale e la performance a 360 gradi.

In accordo con il Candidato, sono quindi segnalati all’azienda eventuali actions da implementare per aumentare l’efficacia del suo contributo personale per il raggiungimento ottimale degli obiettivi e la piena realizzazione delle aspettative dell’organizzazione.